L’alta gioielleria ama l’Italia

Informazioni blindate, ma a metà marzo Bulgari inaugurerà uno stabilimento a Valenza, città del gioiello

Le voci sono tante, come è normale in questi casi. La certezza è invece una sola: Bulgari, la boutique artigiana dell’oro più grande e influente della moda, con migliaia di punti vendita sparsi praticamente in tutto il mondo, approderà nella città del gioiello per eccellenza.
L’obiettivo non è certo quello di partecipare a Valenza Gioielli, ma di aprire un vero e proprio stabilimento. Che sarebbe in funzione già del periodo immediatamente successivo alle vacanze di Natale, ma per l’inaugurazione si aspetta che tutto sia a pieno regime. Anche perché la notizia è di quelle che faranno convergere nella città moltissimi organi di informazione fa tutto il mondo.
L’impatto sul lavoro è altrettanto potente: le assunzioni sono 300 e probabilmente saliranno di altre 400 unità. E non saranno soltanto le maestranze a essere coinvolte: il colosso del gioiello ha infatti predisposto un piano di regolazione dei trasporti, con tanto di servizio bus (dalla stazione e da Casale) e promuovendo buone prassi come carpooling e  carsharing.
In attesa dell’inaugurazione, c’è da aspettarsi un forte impatto nel mondo del lavoro (e nella vita) di Valenza e dintorni.

Nelle foto: il colosso Bulgari, con punti vendita in tutto il mondo, apre uno stabilimento a Valenza

 

Comments are closed.