Cultura e lusso? Si può (e si deve)

Storia di Base Blu, luxury shop di lungo corso che scommette sulla cultura. E vince

La storia di Base Blu è ormai ventennale. Un luxury shop nel cuore di Varese ma conosciuto in Italia e in tutta Europa. I suoi punti vendita – monomarca, per uomo e per donna – sono dislocati per la città e sono molto di più che negozi di abbigliamento.
“Sono tutti in palazzi storici – dice il general manager Luca Crugnola – ma non è soltanto questa la forte connotazione di Base Blu. La nostra è un’attenzione al bello, che si estende a tutto, anche agli accessori e alla profumeria artistica. Crediamo molto nell’artigianalità, nella ricerca, nei fatti culturali”.

La scommessa
Quelle di Luca Crugnola non sono parole al vento, né di circostanza. E quando la storica Libreria del Corso chiude perché non riesce a pagare l’affitto dei locali, a Base Blu non ci pensano due volte e offrono una parte del proprio spazio.
“Per il periodo di Natale abbiamo ospitato la libreria nel punto vendita donna: un palazzo affrescato di fine Cinquecento appartenuto al signore di Varese. Uno spazio tradizionale, non un concept store – precisa il manager –  I risultati sono stati eccellenti, e non soltanto per il legame tra i clienti e la libreria storica. Offrire i nostri spazi ha significato dimostrare che il lusso come opera d’arte e la cultura possano, anzi debbano, andare a braccetto. Mentre il luogo comune vorrebbe queste due sfere totalmente separate”.

Il futuro
Una favola a lieto fine ma destinata ad essere breve, quella della storica libreria di Varese aiutata dal mondo del lusso: perché l’ospitalità è inizialmente legata soltanto al periodo natalizio.
Il destino (e, crediamo, anche la buona volontà) ha però in serbo un epilogo diverso. Ad aprile, la Libreria del Corso e Base Blu si incontreranno di nuovo, negli spazi adiacenti il punto vendita del loro “primo appuntamento”, che nel frattempo si sono liberati.
“Vogliamo incentivare questa operazione attraverso una serie di eventi culturali – conclude il manager – per dimostrare ancora un a volta che ci si può avvicinare a un oggetto di lusso come a un bel libro. Anche solo per guardarlo, se è inaccessibile”.
E vissero tutti felici e contenti? Stavolta pare proprio di sì.

Nelle foto: Base Blu, storico negozio di lusso di Varese, che ha vinto una importante scommessa culturale

Comments are closed.